skip to Main Content

7 motivi per cui lo scaldabagno non funziona

Quando lo scaldabagno smette di funzionare, può essere un grosso inconveniente. I problemi dello scaldabagno possono verificarsi per diversi motivi, da un guasto meccanico del riscaldatore a un’influenza esterna. Ecco i 7 principali problemi che vediamo quando si tratta di scaldabagni elettrici:

1. Nessun potere o gas

Scaldabagni Elettrici

Se uno scaldabagno elettrico non produce acqua calda, potrebbe trattarsi di un problema semplice come un fusibile bruciato o un interruttore automatico scattato. Inoltre, alcuni scaldacqua elettrici hanno un interruttore di sicurezza a circuito situato vicino o sul termostato. Altre soluzioni semplici includono un cavo di alimentazione scollegato o difettoso per scaldabagni elettrici. Per gli scaldabagni a gas, potrebbe essere semplice come essere senza gas.

2. Termostato

I problemi del termostato possono spesso essere difficili da diagnosticare. I termostati sono generalmente meno soggetti a guasti rispetto agli elementi riscaldanti. Tuttavia, testare il termostato è necessario quando lo scaldabagno smette di funzionare. Se il termostato si spegne in un riscaldatore a elemento singolo, non ci sarà affatto acqua calda. Gli scaldacqua a due elementi a volte hanno un termostato per ogni elemento. Il termostato superiore può servire a due scopi. Innanzitutto, può controllare l’elemento superiore nella parte superiore del serbatoio. Quando l’acqua nella parte superiore si surriscalda, il termostato interrompe l’alimentazione all’elemento superiore e reindirizza l’alimentazione all’elemento inferiore. Se il termostato inferiore si spegne, il riscaldatore produrrà comunque una quantità limitata di acqua calda. Tuttavia, se il termostato superiore si spegne, non ci sarà affatto acqua calda.

3. Luce pilota

Su uno scaldabagno a gas, una termocoppia o termopila consente alla spia di rimanere accesa. La spia luminosa mantiene calda la termopila o la termocoppia, creando una piccola corrente elettrica che mantiene aperta una valvola a gas a solenoide. Se la spia luminosa si spegne, la valvola del gas si chiude per impedire al gas di raggiungere i bruciatori, prevenendo un pericoloso accumulo di gas. A volte la termocoppia o la termopila possono guastarsi e causare lo spegnimento del pilota. Tuttavia, altri problemi possono anche causare lo spegnimento della spia luminosa. Spesso il pilota può essere estinto da qualcosa di semplice come un tiraggio errato o un’interruzione temporanea del servizio gas. Occasionalmente la valvola del gas diventa difettosa e deve essere sostituita. Come nella maggior parte dei casi con i metalli, le valvole del gas si corrodono se esposte a condizioni di umidità eccessiva. Questo può essere particolarmente un problema se il riscaldatore si trova in aree umide e specialmente se l’area viene allagata.

4. Accensione elettronica

Il sistema di accensione elettronica a gas ha dimostrato di essere sicuro e affidabile. Attualmente è utilizzato in molte applicazioni a gas tra cui scaldabagni, forni e caldaie. Un sistema di accensione elettronica per scaldabagni a gas impiega un circuito a stato solido che controlla l’accensione e la manutenzione della fiamma. I sistemi di accensione elettronica non utilizzano una termopila o una termocoppia per produrre una fiamma, ma un sensore per misurare la tensione. Se il sensore di fiamma si ostruisce, può impedire la lettura della corrente da parte del sensore di controllo elettronico. In genere, il sensore riprenderà a funzionare dopo essere stato pulito.

5. Valvola limitatrice di temperatura e pressione

La valvola di limitazione della pressione e della temperatura, o TPR, è una funzione di sicurezza progettata per alleviare la pressione in eccesso se la temperatura dell’acqua all’interno del serbatoio si surriscalda. Se questa valvola dovesse fallire, lo scaldabagno potrebbe esplodere con la potenza di una piccola bomba a forma di razzo, creando potenziali cause di danni materiali e persino la morte. Se la valvola TPR perde, deve essere sostituita al più presto. È importante notare che il TPR non dovrebbe mai essere limitato, poiché ciò causerebbe un aumento della pressione a livelli pericolosi. A causa di questo potenziale pericolo, la valvola TPR e lo scaldabagno devono essere testati ogni anno per confermare che entrambi funzionino correttamente.

6. Perdita di pressione dell’acqua

Gli scaldacqua possono smettere di funzionare parzialmente o completamente a causa di una perdita di pressione dell’acqua. Ciò è causato da una serie di problemi. La valvola TPR si aprirà se la temperatura o la pressione dell’acqua diventa troppo alta. Se l’ingresso dello scaldabagno è collegato direttamente alla linea di alimentazione dell’acqua principale senza una valvola di sicurezza, qualsiasi aumento del volume dell’acqua ritornerà in genere alla rete idrica quando l’acqua viene riscaldata, causando talvolta una perdita. Un’altra possibilità è che la pressione dell’acqua da una rete idrica comunale sia aumentata al di sopra dell’impostazione della valvola TPR. L’installazione di un vaso di espansione può aiutare a risolvere i problemi causati da moderati aumenti della pressione di alimentazione dell’acqua. Tuttavia, qualsiasi aumento significativo della pressione dell’acqua provocherà comunque l’apertura della valvola TPR, causando una perdita.

L’installazione di un vaso di espansione all’ingresso della linea di galleggiamento fornirà l’aumento del volume d’acqua in un punto in cui fuggire, impedendo l’apertura della valvola TPR. Una perdita di pressione dell’acqua può anche essere causata da una linea d’acqua adiacente, bulloni allentati dell’elemento riscaldante, connessioni e raccordi, guarnizioni difettose o un serbatoio dell’acqua compromesso. La pressione dell’acqua può essere temporaneamente ridotta abbassando l’impostazione del termostato. Una perdita della valvola TPR può essere migliorata posizionando un secchio sotto la valvola e aprendo la maniglia per sciacquarla. Se la valvola perde ancora dopo essere stata lavata, molto probabilmente dovrà essere riparata o sostituita.

7. Parti sciolte

Se da un raccordo fuoriesce acqua, è possibile che i dadi siano allentati. Allo stesso modo, se l’acqua filtra dai bulloni sull’elemento riscaldante, probabilmente i bulloni devono essere serrati. Se l’acqua fuoriesce dal fondo del serbatoio, ciò potrebbe significare che il serbatoio stesso presenta una perdita o che presenta una guarnizione difettosa. Mentre potresti essere in grado di gestire alcuni problemi da solo, è meglio chiamare un professionista. Il personale il cui collaboriamo  è in grado di gestire eventuali problemi di riparazione dell’scaldabagni elettrici che possono sorgere e sono qui per soddisfare tutte le esigenze dell’scaldabagni elettrici 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana.

CHIAMA 0557478791